Vivere a Cipro e risparmiare sulle tasse

By Mario Gastaldi

Puoi trasferirti a Cipro e realizzare il tuo sogno di vivere in un paese dal clima fantastico riducendo il peso delle imposte.

Resti in Europa, a poche ore di volo da casa, e riduci anche la burocrazia.

Lasciare l’Italia e vivere in Europa riuscendo a risparmiare sulle imposte diventa sempre più difficile. Nel nostro continuo lavoro di ricerca di soluzioni per il nostro pubblico vi presentiamo una gemma del mediterraneo in cui potete realizzare il sogno di una vita al mare per quasi 12 mesi all’anno. Un luogo dove potete gestire il vostro business con imposte molto basse e raggiungere amici e famiglia con un paio di ore di volo.

Residenza a Cipro per i cittadini europei

Prima di analizzare i vantaggi fiscali vediamo come si acquisisce la residenza a Cipro. I cittadini europei possono soggiornare a Cipro per tre mesi senza bisogno di visto, ed entro 4 mesi dall’inizio del soggiorno devono registrarsi presso il Civil Registry and Migration Department. È semplicemente necessario documentare che si hanno mezzi di sussistenza adeguati, o che si ha un lavoro o un’attività professionale o imprenditoriale. Soddisfatti questi requisiti, la vostra residenza a Cipro verrà registrata.

Come acquisire la residenza fiscale a Cipro

Una volta che avete la residenza e potete restare a vivere a Cipro, dovete assicurare che avrete anche la residenza fiscale. 

Esistono due modi.

Il primo si basa sul trasferimento della propria residenza per 183 giorni. È anche necessario che il vostro centro degli interessi sia nel paese. Per chi vuole trovare un posto dove vivere in modo abbastanza permanente, con una qualità della vita alta, questa soluzione è ottima e vi permette di acquisire lo status di residente non domiciliato a Cipro: uno status che offre la possibilità di risparmiare sul fisco a livelli davvero molto importanti.

Il secondo modo di acquisire la residenza fiscale a Cipro prevede una permanenza annuale ridotta: solo 60 giorni. Questo requisito più semplice è stato introdotto da una legge del 2017 che vuole attrarre imprenditori ed investitori. L’opportunità è molto interessante per chi desidera acquisire una residenza fiscale con tutte le opportunità di risparmio sulle imposte che stiamo per vedere, e allo stesso tempo desidera avere la libertà di vivere viaggiando in vari paesi del mondo. È necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  1. Trascorrere, come dicevamo, almeno 60 giorni nella Repubblica di Cipro durante l’anno fiscale.
  2. Gestire un business con una propria società. Ed in effetti la legge è stata introdotta esattamente con lo scopo di attrarre investitori ed imprenditori. Un altro modo di avere un legame con il paese è avere un lavoro presso un'azienda locale o essere amministratori della vostra azienda. È necessario che queste condizioni permangano durante l’anno fiscale di riferimento.
  3. Avere e mantenere la disponibilità di una abitazione, in affitto o in proprietà. Sicuramente non consigliamo di comprare un’abitazione, immediatamente, o nel primo periodo della vostra esperienza cipriota. Ma se in un momento successivo l’acquisto di un immobile rientra nei vostri progetti di investimento, anche questa è un’opportunità.
  4. Non trascorrere 183 giorni in nessun altro paese, né acquisire la residenza fiscale di un altro paese. È possibile quindi vivere e viaggiare ma senza creare legami significativi con nessun altro paese.

Konnos Bay, Cipro

Come risparmiare sulle tasse vivendo a Cipro

Per comprendere le opportunità di risparmio fiscale che nascono dalla residenza a Cipro è importante fare riferimento alla legge sulla Special Defense Contribution, e ai vantaggi che questa legge offre alle persone che hanno lo status di residente fiscale non domiciliato a Cipro.

SCARICA LA GUIDA GRATUITA!

Odiamo la spam quanto te. Il tuo indirizzo è al sicuro.

La Special Defense Contribution

Una persona che è sia residente fiscale a Cipro, che domiciliata a Cipro, è soggetta ad un'imposta su certi tipi di redditi. Questa imposta è chiamata Special Defense Contribution (SDC). L’imposta si applica sui seguenti redditi, e con queste aliquote:

  • 30% sui redditi da interessi
  • 17% sui dividendi
  • 3% sul 75% del reddito da affitti

Da notare che la Special Defense Contribution sostituisce l’imposta sul reddito delle persone con riferimento ai redditi da dividendi e interessi. Solo nel caso dei redditi da affitto si aggiunge all’imposta sui redditi della persona e non la sostituisce completamente.

Per venire al punto, diciamo subito che chi ha lo status di residente non domiciliato, non paga la Special Defense Contribution. Significa che non paga imposte su redditi da dividendi, né da interessi, ed è soggetto solo in minima parte alle imposte sui redditi da affitti.

Vediamo in dettaglio perché.

Lo status di residente non domiciliato a Cipro

Vediamo come si acquisisce lo status di residente non domiciliato. Lo status scaturisce dalle due circostanze:

  1. Di essere residente a Cipro,
  2. Di essere nato in un altro paese.

Per comprendere la natura dello status di residente non domiciliato è necessario fare riferimento alla Wills and Succession Law Cap. 195.

Secondo questa norma fondamentale, ispirata dal common law anglo-sassone, “il domicilio di una persona coincide con il domicilio di origine del padre al momento della nascita del figlio”.

Quindi, un italiano nato in Italia, anche se residente fiscalmente a Cipro, non sarà considerato domiciliato.

Lo status di residente non domiciliato si trova anche in altri paesi il cui sistema giuridico è ispirato a quello anglo-sassone, come Malta per esempio. I vantaggi fiscali che ne scaturiscono cambiano nei vari paesi.

A Cipro una persona che sia residente non domiciliato, come dicevamo, è esentato dal pagare la Social Defense Contribution in seguito ad una modifica alla Legge del 2015.

In concreto, un residente a Cipro non domiciliato è esentato dal pagare imposte su redditi da interessi, redditi da dividendi, ed in parte sul reddito da affitti.

Uno scenario possibile: immagina di essere residente a Cipro

Non paghi imposte sui dividendi

Come residente a Cipro, e forse anche per concretizzare la tua residenza fiscale, costituisci la tua società. A questo punto, assicurerai di ricevere la maggior parte o tutto il tuo reddito nella forma di dividendi.

La società pagherà imposte pari al 12.5% sugli utili. Una volta che la società paga l’imposta sul reddito della società, distribuisce i dividendi al proprietario/azionista di maggioranza, che nell’esempio sei tu che leggi l’articolo. In quanto residente non domiciliato a Cipro, non paghi imposta sul reddito da dividendi. (come dicevamo non paghi la Social Defense Contribution).

Esiste anche la possibilità di portare le imposte della società a 0 attraverso la creazione di un’altra società estera. Normalmente si tratta di configurazioni più costose da mettere in piedi e mantenere, in varie giurisdizioni. Si tratta di fare calcoli e simulazioni e valutare caso per caso se valga la pena. Inoltre, proprio in queste settimane il Parlamento Cipriota sta approvando leggi che recepiscono la ATAD Europea (Anti Tax Avoidance Directive) e sta introducendo norme sulle CFC companies(le società estere controllate) che possono cambiare le opportunità e i vantaggi di gestire società all’estero.

Sanità e previdenza

Infine, se il residente fiscale non domiciliato a Cipro, vuole risiedere stabilmente, e vuole accedere al servizio sanitario e al sistema di previdenza sociale, può semplicemente pagarsi un modesto stipendio e versare i contributi al 14.6%, crescenti del 1% ogni cinque anni fino al 2039.

Le imposte sui redditi personali sono tassate con aliquote crescenti, ma offrono una no-tax area fino a €19.500 all’anno. Lo stipendio potrebbe essere tenuto entro questo limite, facendo in modo che la grande parte sia corrisposto nella forma di dividendi, esentasse, approfittando della legge sulla Special Defense Contribution descritta sopra.

Agevolazioni per persone con redditi elevati

Sono infine previste delle agevolazioni a vantaggio dei cosiddetti high earners. Le persone il cui reddito supera i €100.000 accedono ad una esenzione pari al 50% dell’imposta per un periodo di 10 anni, a condizione che che l’individuo non sia residente fiscale a Cipro per tre dei precedenti 5 anni rispetto all’anno di imposta.

Conclusione

Cipro è un paese multiculturale che ha scelto di attrarre imprenditori ed investitori nel suo territorio. È un luogo dove si può accedere ad una qualità della vita non disponibile altrove e a costi modesti. Forse Cipro sarà la tua prossima tappa?

Se desideri entrare in contatto con gli avvocati e commercialisti locali del nostro network per trasferirti a Cipro, oppure vuoi confrontare Cipro con altre giurisdizioni per decidere quale sarà il tuo prossimo paese, contattaci.


Fonti

Normativa Cipriota

Special Defence Contribution Law 117(I)/2002 Emendamento alla Special Contribution Law del 15 Luglio 2015

Article 3 of the Income Tax Law 118(I)/2002

Collection Tax Law 4/1978

http://mof.gov.cy/en/legislation/taxation

Credits
>