Settembre 14

Società Estere. Tasse a zero?

0  comments

By Mario Gastaldi


Le società estere o società Offshore sono società che hanno sede in una giurisdizione (paese) diverso da quello in cui il socio o l’amministratore sono residenti.
Il modo in cui si guarda a queste società, e a chi ne fa uso, dipende molto dalla cultura giuridica dei vari paesi.

Per esempio, nella letteratura giuridica Italiana le società Offshore sono descritte come strumenti di evasione fiscale.

In effetti una persona che è residente fiscalmente in Italia, usa una società estera per fare in modo che i redditi delle attività che lui svolge non siano soggetti alla tassazione in Italia.
La normativa Italiana risponde, e stabilisce che un’attività svolta da un soggetto fiscalmente residente in Italia è considerata svolta in Italia, anche se la società che conduce le attività si trova all’estero. (Art.73, comma 3 del D.P.R n. 917/1986).

Stiamo semplificando un argomento complesso. Ma in sintesi, quasi mai è raccomandabile che costituiate società estere se avete in progetto di risiedere fiscalmente in Italia. So che in molti vi propongono la Ltd in Inghilterra o simili soluzioni.
Se siete residente fiscali in Italia, fate attenzione.

Negli altri paesi.

In altri paesi con cultura giuridica differente, i soggetti fiscalmente residenti costituiscono società all’estero. E nessuno si preoccupa particolarmente.
É uno scenario articolato in costante evoluzione, ma le norme lo permettono. Le persone non considerano eticamente inferiore chi costituisce società all’estero.
Chi è residente fiscale in questi paesi può costituire società estere e accedere a benefici fiscali importanti fino alla possibilità di ridurre a zero il proprio peso fiscale.

Le società estere o società Offshore sono società che hanno sede in una giurisdizione (paese) diverso da quello in cui il socio o l'amministratore sono residenti.
Questo accade nel rispetto delle norme dei paesi di origine, del paese di residenza fiscale, delle indicazioni dell’OCSE e dei trattati sulla doppia imposizione.

La differenza nasce dalla tradizione giuridica, e dalle diverse politiche di bilancio, e dal diverso bisogno di denaro che i diversi stati hanno o nel modo in cui scelgono di soddisfare il bisogno di denaro.
In Italia, e in molti paesi europei, i governi hanno bisogno continuo di soldi per respirare, e per mantenere a galla una macchina pubblica disperata che serve solo a se stessa.
In altri paesi, anche loro indipendenti e sovrani, si sceglie di spendere meno, e tassare meno, e ottenere benefici attraendo investitori esteri che costituiscono la loro società in queste giurisdizioni.

I paesi con gestione finanziaria disastrosa, come l’Italia, promuovono l’idea che altri paesi sono paradisi fiscali, che accolgono persone malvagie che non pagano le tasse e riciclano denaro sporco.

La realtà è che ogni paese ha il suo parlamento e scrive leggi nell’interesse della sua popolazione.

Qual’è l’insegnamento?

  1. Se siete residenti fiscali in Italia, salvo casi molto rari, non ha senso che costituiate società all’estero. Non cadete nella tentazione dei venditori di Limited Companies in Inghilterra.
  2. Però potete cambiare la vostra residenza fiscale. Potete trasferirla per esempio in uno dei paesi con tassazione territoriale, o che riconoscono i non domiciled resident. In questi paesi riuscite a pagare tasse e contributi molto bassi, anche pari a zero. Un esempio tipico è Panama, ma ce ne sono decine di altri.

Per concludere, non sono sicuro che a tutti sia chiara la differenza tra “Residenza fiscale” in un paese e “diritto di risiedere” in quello stesso paese.

La differenza è grande, ed è importante conoscerla. Vi può evitare conseguenze serie con l’Agenzia delle Entrate Italiana, e/o con le agenzie fiscali di altri paesi con cui avete a che fare.

Ti interessa sapere che differenza c’è tra “residenza fiscale” in un paese straniero e “diritto di risiedere” in quel paese?

Se ti interessa, contattami, e farò un contenuto specifico per spiegarla.

Può essere un video, un articolo, o una newsletter.
Fammi sapere!

Il Corso “Soldi e Investimenti all’Estero” sicuramente potrà interessarti

Mario Gastaldi

About the author

Mario Gastaldi é il fondatore di expatr.io, speaker, imprenditore e consulente internazionale ha condotto progetti con piccole e grandi imprese in decine di paesi diversi. Ora aiuta imprenditori e persone a cambiare paese riorganizzando il proprio business.
Parla quattro lingue; ha abitato in tutti i cinque continenti sviluppando una profonda conoscenza delle leggi e della società dei tanti paesi con cui entra in contatto..
Ama conoscere usi e costumi, lingue e dialetti locali. Ora che viaggia meno, e vive stabilmente a Città di Panama.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Iscriviti alla nostra newsletter.

>